Raffinate eccentricità: la collezione uomo donna

News

Gli anni 70: l'esplosione delle collezioni unisex. Per la Maison Litrico un modo di unire le anime, femminile e maschile, in sinergia e raffinatezza

30/01/2018

Angelo Litrico è stato il primo sarto a portare in passerella nel defilées indossatori uomini accanto alle indossatrici donne, e ad innalzare il livello di dignitosa professionalità il suo mestiere. La sua sartoria, il negozio primigenio in cui si fece le ossa, faceva pensare più che altro a una bottega d'artigianato d'arte piuttosto che a un famoso laboratorio di Alta Moda Maschile. Non aveva particolari insegne pubblicitarie o locandine, solo una porticina a vetri di vecchia fattura, con accanto un minuscolo pannello in ceramica con su scritto "Litrico". Angelo Litrico evitava come la peste la pubblicità non necessaria, preferendo di gran lunga l'impegno, la tenacia e la professionalità. 

In un periodo, gli anni 70, in cui stava per esplodere l'unisex e il giornale "Stampa Sera" diceva addirittura che gli uomini si sarebbero riconosciuti solo dai baffi, Angelo Litrico era come sempre sulla cresta dell'onda. Dopo aver presentato vari modelli in cui indossatori e indossatrici sfilavano fianco a fianco ugualmente vestiti di morbide lane disegnate, riceveva ovazioni dalla stampa di tutto il mondo. Durante un'intervista gli chiesero dove stava andando la moda maschile, e lui rispondeva: "Ma verso la luna, naturalmente. E poiché là c'è il deserto, ci sta andando con il massimo del colore e dell'estro".

Per questo la collezione uomo donna era piena di raffinate eccentricità. Favorevole l'epoca che vedeva, per le collezioni donna, un alternarsi di maxi e mini, in cui i maxi erano davvero maschili. La Moda continuava a essere una delle più importanti protagoniste, anche e soprattutto nel campo maschile. Largo impiego di tessuti pregiati, di disegni Jacquards, di panni doppi, spalle leggermente rigide e allargate, il busto modellato, anche grazie all'insistente tendenza a imporre cinture in vita. Il tutto equilibrato dai risvolti sul collo, monacali in certi casi e larghissimi in altri. Il ritorno al doppio petto soprattutto nei cappottoni alla caviglia, l'adozione del foulard al posto delle cravatte e gli abbinamenti inconsueti ma convincenti negli spezzati, completavano una moda quasi unisex, che si mischiava e confondeva.

La nuova Eva indossava cappelli a falde ampie di tipo maschile, pettinature tirate a chignon o a zazzaretta, riccioli fitti e stretti a mo di raggera come le bambole. L'abito sempre romantico e lungo, il più possibile, con tendenze un po' zingaresche e i pantaloni al polpaccio stile tango argentino, oppure lunghi a vela marinara. Pantaloni larghi per tutti, sia per lui che per lei. Il nuovo Adamo si era visto in ogni salsa, compreso in un cappotto di pelle leopardata a taglio morbido, chiuso solo da una cintura (leopardata anche lei). E, a proposito di pelliccie, tante vennero inserite in ogni capo importante, nell'abbigliamento uomo: colli, fodere, sciallature, martingale, polsi, nonché lunghi raffinati paltò in visone, astrakan, foca, e lupo.

Christian Barnard, il primo chirurgo al mondo a effettuare un trapianto di cuore, era innamorato dello stile di Litrico. Tanto da acquistare un doppio completo bianco, per lui e per sua moglie, in previsione della loro visita alla casa bianca. Il nuovo stile di Litrico accontentava tutti i gusti, con le sue linee strutturate, moderne e giovani, in cui uomo e donna si univano insieme con gli stessi tessuti e qualche variazione di forme e trame per distinguersi nelle loro peculiarità. Creando due collezioni omogenee, con uomo e donna sinergici e sintonizzati, come sempre dovrebbero esserlo anche nella vita!

Per la scrittura di questo articolo abbiamo utilizzato fonti dell'archivio storico della Maison Litrico:
Sartoria a Roma - Abiti su misura - Alta sartoria maschile - Sartoria Litrico Moda

Alta Moda Maschile - Esclusivo Servizio di Alta Sartoria Maschile a domicilio in tutto il Mondo: per la Clientela più impegnata, Luca Litrico effettua personalmente servizio/consulenza di Alta Sartoria Maschile a domicilio in tutto il mondo. Gli appuntamenti possono essere presi presso Uffici, Hotels ed Appartamenti/Ville. La Moda può essere elegante, l’Eleganza è sempre di Moda.