Non copiare. Il primo comandamento dell'Alta Sartoria Made in Italy

News

Perché gli uomini hanno bisogno di un sarto? Per la sua creatività e capacità di trovare il giusto abito alla sua personalità

07/11/2017

"Gli uomini non hanno il tempo per scegliere un guardaroba appropriato", ci vuole pazienza, gusto e stile. Per questo, diceva Angelo Litrico nel 1968 al Daily News, conviene di gran lunga incontrare il proprio sarto una volta al mese, e lasciar fare tutto a lui.

"Quando vesto un cliente, lo consiglio su tutto. Soprattutto sulla camicia, perché la parte superiore del busto è quello che vedi la prima volta che guardi un uomo, e deve abbinarsi bene al suo viso". Per gli over 40 quindi è consigliato il bianco o toni chiarissimi. Solo ai molto giovani sono concessi i colori pastello. Ma tutti, tranne quando vanno a fare sport, devono avere il polsino con i gemelli.

Il giornale americano gli chiese quindi quale era il difetto che meno sopportava della moda di quel tempo e Litrico si lamentava dei pantaloni "Sembra che le persone siano cadute in una piscina con tutti i vestiti e, asciugandosi, i pantaloni si sono ritirati". Per questo e altri motivi, Litrico non cercava neanche di convincere gli americani a indossare le sue linee. Semplicemente presentava se stesso così come era lasciando a loro la scelta di accettare uno stile più europeo o, citiamo, andarsene.

Con questa tattica riuscì a convincere il Presidente Johnson a prenderlo come sarto personale: un uomo di classe e di ottime maniere che sa come indossare gli abiti idonei alla sua posizione. "Il Presidente sa come si abbinano i colori, ed è uno degli uomini che possono indossare al meglio i vestiti a doppio petto", anche se, a dirla tutta, Litrico non gli perdonò mai il cappello texano indossato in città.

Secondo la Maison la personalità di un uomo deve dettare il suo stile. E lo spiega molto bene Angelo Litrico con queste parole: "Pierre Cardin crea abiti per gli uomini francesi. Quando un italiano indossa un vestito di Cardin, perde qualcosa di se stesso e della sua eleganza, semplicemente perché ha addosso qualcosa che non è stato fatto per lui".

Questo ha dato il via a uno dei primi comandamenti della Maison Litrico: non copiare, non imitare altri. Perché lo stile inglese non si adatta al gusto di uno stilista italiano, e lo stesso cliente straniero che si rivolge a lui cerca una Maison di Alta Moda Maschile Italiana, non uno stile che si pieghi ad altre culture.

"Creatività è inventare, sperimentare, crescere, assumersi dei rischi, rompere regole, fare errori e divertirsi" - Mary Lou Cook

Nella Moda Maschile è sempre stato difficile. Perché troppa creatività sfocia nell'eccentricità: un lusso che è concessione quasi esclusiva della moda femminile. Negli ultimi anni il contesto ha permesso agli artisti del tessuto di lasciarsi un po' più andare, senza dimenticare mai il limite invalicabile: quello del buon gusto.

 

Per la scrittura di questo articolo abbiamo utilizzato fonti dell'archivio storico della Maison Litrico:

Daily News: http://www.litricomoda.com/photo?ID_DOC=417

Sartoria a Roma - Abiti su misura - Alta sartoria maschile - Sartoria Litrico Moda

Alta Moda Maschile - Esclusivo Servizio di Alta Sartoria Maschile a domicilio in tutto il Mondo: per la Clientela più impegnata, Luca Litrico effettua personalmente servizio/consulenza di Alta Sartoria Maschile a domicilio in tutto il mondo. Gli appuntamenti possono essere presi presso Uffici, Hotels ed Appartamenti/Ville. La Moda può essere elegante, l’Eleganza è sempre di Moda.