L'Alta Moda Maschile deve far sognare

News

La moda, come ogni forma d'arte, ha due compiti: far sognare e descrivere l'epoca storica in cui viene creata

16/01/2018

Con la fine dell'edizione 93 del Pitti Uomo, vogliamo prenderci un attimo per respirare e scrivere una piccola riflessione. Le stranezze della moda sono interessanti per tutti, sia per gli addetti ai lavori che per chi ne usufruisce. Nella storia della Maison Litrico, non siamo digiuni di idee stravaganti. In particolare, in un articolo del 1958 pubblicato da Le Ore, si parla di un applauditissimo abito di Angelo Litrico che nessun uomo avrebbe mai indossato... ma che certo fece sognare molti. 
 
La moda, si sa, è anche eccesso. La settimana scorsa quando abbiamo visto sfilare al Pitti Uomo samurai in gonna lunga plissettata e felpe con scritte frasi come "Human Error" (errore umano), abbiamo ripensato a questi eccessi e ci siamo chiesti: cosa ci dice questo del nostro momento storico?
 
Sì, perché da sempre la moda è espressione dei tempi in cui viene creata e indossata. Quando parliamo di "Anni 20" pensiamo all'espansione industriale, ma anche al taglio dei vestiti e alla piega ondulata dei capelli. E gli Anni 60? Chi riesce a non immaginare immediatamente il look esuberante degli Hippy? Ogni periodo ha uno stile, e lo stile, a un certo punto, diventa il simbolo di un periodo. 
 
Angelo Litrico, nel 1958, creò questo look stravagante: un doppio petto elegante, con calzoni corti e calzini alti a vista. Era una proposta fatta per esagerare e per mostrare che l'Alta Moda era (ed è) un modo per regalare alle persone il sogno del lusso. Una rappresentazione, grottesca o meno, dei "tempi che corrono".
 
Litrico fu un pioniere perché iniziò a creare abiti maschili usando i tessuti e i tagli destinati fino ad allora alle signore. Capì che era il momento di provare. E quei tessuti e tagli diventarono un vero e proprio "sogno del lusso".
 
Ora, pensando agli uomini visti la settimana scorsa, leggete questo estratto dall'articolo del '58:
 
"Gli uomini pare abbiano deciso di fare concorrenza alle signore e hanno adottato colori e linee e fogge completamente inediti. Adottato, abbiamo detto, ma la parola è inesatta; guardato, ecco tutto, con pietà alcuni, ma moltissimi altri con una inenarrabile fede".
 
Difficile definire con quanta fede si siano guardate le balze delle gonne mentre ondeggiavano al passo dei modelli. C'è la sensazione in molti che questa esasperazione creativa rischi di allontanare le persone da una moda che sembra aver smesso di offrire sogni a chi la guarda, e di descrivere, grottescamente o meno, i tempi difficili dell'uomo di oggi. 
 
Se la moda è lo specchio del tempo, questi tempi - che non sono certo i migliori - forse giustificano una scelta fatta più per causare scalpore che per imprimere, attraverso ago e filo, l'immagine di questa decade che va a finire. 
 
Sarà che questo eccesso nasce più per causare furore sui social network che per descrivere con l'arte ciò che davvero siamo oggi? Con questa domanda senza risposta chiudiamo questa piccola riflessione citando le parole del buon vecchio Cicerone: "Mala tempora currunt".
 
E vi diamo appuntamento alla prossima settimana.
 
Per la scrittura di questo articolo abbiamo utilizzato fonti dell'achivio storico della Maison Litrico: 
Le Ore, Le stranezze della moda: http://www.litricomoda.com/photo?ID_DOC=206
 
Contatti - Sartoria Litrico

Dovunque
tu sia

 

Per la Clientela più impegnata, Luca Litrico effettua personalmente servizio/consulenza di Alta Sartoria Maschile a domicilio in tutto il mondo. Gli appuntamenti possono essere presi presso Uffici, Hotels ed Appartamenti/Ville, al: +390669921471 oppure via WhatsApp / Telegram al +39 393 0132382

HEADQUARTER
LUCA LITRICO LANDMARK S.R.L.

ROMA) – ITALIA
Tel. +39 06 69921471
Fax +39 06 69788223
Mobile +39 393 0132382
Email info@litricomoda.com

HAUTE-COUTURE
Mosca - Russia

Lotte Hotel Arbat
121099 Moscow
WHATSAPP. +7 926 5358057
EMAIL. laricrocus@yandex.ru

PRESS
GALGANO & TOTA ASSOCIATI

EMAIL. galganototaassociati@gmail.com
Tel. 06 7807454